RAPINA, ANCHE I VETERINARI NEL MIRINO DEI LADRI

Young female veterinary caring of a cute cat

RAPINA, ANCHE I VETERINARI NEL MIRINO DEI LADRI

Rapina armata in uno studio veterinario a Latina Scalo, arresto dei carabinieri.

In manette un 40enne subito rintracciato a Sezze, poco dopo il colpo; denunciato invece il complice. E’ successo a Latina Scalo: l’uomo, armato di coltello, aveva fatto irruzione nell’ambulatorio per poi fuggire con il bottino.

rapina_veterinario_latina_scalo_arresto-2

(Photo credit: Latina Today)

 

Arresto da parte dei carabinieri che hanno rintracciato l’uomo che aveva rapinato un ambulatorio veterinario a Latina Scalo e denunciato il suo complice.

A finire in manette un uomo di 40 anni della provincia di Napoli, in stato di semilibertà; deferito invece un 45enne di origini romene e residente a Sezze, anche lui pregiudicato.

LA RAPINA – Il 40enne è entrato in azione armato di coltello, ha fatto irruzione nell’ambulatorio veterinario e dopo aver minacciato il medico si è fatto consegnare il denaro. Poi la fuga con il bottino, circa 1500 euro, a bordo di una Fiat Punto alla cui guida c’era il 45enne.

LE INDAGINI – Scattato l’allarme subito sono state avviate le indagini da parte dei carabinieri che hanno permesso di arrivare al 40enne e al suo complice. Fondamentali per la loro identificazione si sono rivelati le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza poste nelle vicinanze dell’ambulatorio e il racconto di alcuni testimoni che hanno permesso di carpire alcune particolarità della vettura usata per la fuga.

Al termine delle ricerche i due uomini sono stati rintracciati nel centro di Sezze, ormai sicuri di averla fatta franca mentre si trovavano ancora a bordo della stessa auto, indosso il coltello  utilizzato per la rapina e parte della refurtiva, riconsegnata poi alla vittima. L’uomo di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri di Sezze, insieme ai colleghi di Borgo Podgora e Latina Scalo e poi trasferito presso il carcere di Latina e il complice denunciato; entrambi per il reato di rapina.

GLI ACCERTAMENTI – Intanto sono in corso ulteriori accertamenti allo scopo delineare se sul conto dell’arrestato ci sono indizi di colpevolezza in ordine alle rapine consumate in precedenza a Pontinia  ai danni di uno studio dentistico e di una farmacia.

Farmacie, studi dentistici e ora anche ambulatori veterinari sono sempre più nel mirino dei rapinatori.

Proteggiti, tutela te stesso, la tua azienda, i tuoi dipendenti e i tuoi clienti.

Non permettere a nessuno di farti del male o di danneggiarti.

Informati, una soluzione c’è: www.evolveinsecurity.it

Chiedi, senza impegno, uno studio personalizzato e gratuito. I nostri Security planner sono a tua disposizione. Contattaci qui:

 

 

VUOI UN BISCOTTO? I cookie ci aiutano a ricordare le tue preferenze. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi